ARCHIVIO COSTOZERO

 
Cerca nel sito



Vai al numero in corso


  Dicembre 2012

Articoli n 10
DICEMBRE 2012
SALUTE - Home Page
stampa l'articolo stampa l'articolo

IL GUSTO: mediterraneità, intelligenza e web

AUTUNNO: consigli di stagione per la pelle


IL GUSTO: mediterraneità, intelligenza e web


di Giuseppe Fatati
PRESIDENTE FONDAZIONE A.D.I. PRESIDENT ITALIAN OBESITY NETOWORK DIRETTORE SC DI DIABETOLOGIA, DIETOLOGIA E NUTRIZIONE CLINICA AZ. OSP. S.MARIA, TERNI

Nei precedenti articoli, abbiamo detto che la corteccia costruisce le mappe che poi diventeranno la mente e ci fornisce l'identità anche in termini di gusti e preferenze nell'alimentazione. La risonanza magnetica funzionale (fMRI) consente di individuare quale area del cervello è influenzata da una determinata immagine o d a un determinato ricordo.
Dall'intensità della risposta delle aree cerebrali agli stimoli visivi si è potuta definire una chiara organizzazione che riconosce la grandezza come un fattore importante nell'identificazione di ciò che ci circonda. Alla vista di oggetti grandi corrisponde una maggiore attivazione dell'ippocampo legato alle abilità spaziali, mentre oggetti piccoli stimolano la corteccia temporale inferiore, sede della capacità di manipolazione.
Con tecniche sempre più sofisticate si può arrivare a descrivere il percorso del pensiero all'interno del tessuto cerebrale.
É ormai chiaro che la risposta cerebrale agli stimoli alimentari può essere diversa da individuo a individuo, influenzare i comportamenti alimentari e dagli stessi essere influenzata.
Tale risposta può risentire anche degli impulsi ambientali e della capacità soggettiva di mediarli. Nell'evoluzione della specie e soprattutto con l'imporsi della scrittura come mezzo per trasmettere conoscenze e sapere, l'intelligenza dell'uomo si è evoluta da una forma che possiamo definire simultanea - perché basata sull'esistenza di codici iconici o immagini - ad una tipo sequenziale per l'uso di codici alfabetici. In cucina e nell'atto alimentare i due tipi di intelligenza hanno presentato una simbiosi perfetta. Ancora oggi le ricette e i libri di cucina sono un insieme di immagini, scritti e ricordi.
La mediterraneità ossia il modo italo-mediterraneo di vivere l'alimentazione caratterizzato da spazio (la cucina), tempo (il tempo dedicato al cibo), economia (corretto utilizzo delle risorse), relazioni (identità e appartenenza), cultura (coltivazioni adatte ai luoghi e alle esigenze del gruppo familiare), politica (la teoria dello stato) è sintesi di intelligenza, creatività e memoria alimentare. Nel mondo moderno caratterizzato da un ambiente in cui i media elettronici in rete sono prioritari, la scrittura e la lettura tradizionali si sono persi e le immagini sono tornate ad essere dominanti. Secondo qualcuno internet avrebbe limitato le nostre capacità intellettive.
L'uso distratto di innumerevoli frammenti di informazioni può farci perdere la capacità di concentrazione e ragionamento. Non so se questa sia una verità incontrovertibile; certamente la globalizzazione è causa della perdita di modelli alimentari stabili e è in grado di modificare gusti e costumi.
La corteccia cerebrale si è trovata costretta a memorizzare e coordinare una serie di mappe e immagini sempre più numerose e confondenti, senza stabilire tra di esse un ordine, una gerarchia e quindi una memoria stabile. Seguendo questo ragionamento è deduttivo immaginare come la via italiana alla dieta mediterranea sia irrimediabilmente compromessa e non più riproducibile. Il gusto non è più in grado di guidare i nostri comportamenti. Senza entrare nella discussione filosofica tra l'intelligenza artificiale debole e forte, ci sembra chiaro che i rapporti tra razionalità ed emozioni siano complessi e spesso imprevedibili.
Ci sentiamo vicini a chi propone la scomponibilità della mente in una serie di agenzie cognitive relativamente autonome e qualche volta di difficile comprensione. Sicuramente una di queste agenzie è dedicata al cibo e all'atto alimentare nella sua complessità omeostatica e relazionale.

Download PDF
Costozero: scarica la rivista in formato .pdf
Dicembre - 2790 Kb
 

Cheap oakleys sunglassesReplica Watcheswholesale soccer jerseyswholesale jerseysnike free 3.0nike free runautocadtrx suspension trainingbuy backlinks
Direzione e Redazione: Assindustria Salerno Service s.r.l.
Via Madonna di Fatima 194 - 84129 Salerno - Tel. (++39) 089.335408 - Fax (++39) 089.5223007
Partita Iva 03971170653 - redazione@costozero.it