ARCHIVIO COSTOZERO

 
Cerca nel sito



Vai al numero in corso


  Dicembre 2012

Articoli n 10
DICEMBRE 2012
EDITORIALE - Home Page
stampa l'articolo stampa l'articolo

PIÙ DIALOGO TRA SCUOLA E IMPRESE,
per costruire il lavoro che non c'E'


Mauro Maccauro
Presidente Confindustria Salerno


Nei giorni scorsi le immagini delle proteste giovanili e degli scontri con le forze dell'Ordine sono entrate nelle nostre case rilanciando il segnale di un forte disagio al quale non si può certo restare indifferenti. Il problema dell'ingresso dei giovani nel circuito del lavoro e del mondo produttivo è senza dubbio centrale nei percorsi di crescita del sistema-Paese.
Se si prendono in considerazione i dati delle più recenti analisi sui livelli occupazionali riferiti a questa fascia anagrafica, ci si rende conto che siamo di fronte ad una vera e propria emergenza sociale.
La conferma derivante dalla lettura dei trend statistici da diversi anni a questa parte è univoca: la maggior parte delle piccole e medie imprese ha urgente bisogno di entrare in contatto con figure professionali identificabili in una percentuale decisamente più consistente nella fascia dei diplomati, piuttosto che in quella dei laureati. Senza entrare nel merito delle tipologie dei profili maggiormente richiesti, è importante sottolineare che il Sud continua a scontare la "retorica" della laurea come obiettivo finale di quello che viene ancora considerato l'obiettivo finale di un vero e proprio "riscatto" sociale.
Ci troviamo di fronte, quindi, alla necessità di promuovere una campagna di informazione molto articolata, in grado di fare percepire il valore primario della specializzazione tecnica e realmente funzionale all'ingresso nel mondo del lavoro per decine di migliaia di giovani che, molto probabilmente senza essere condizionati dalle aspettative genitoriali, sono, invece, ben disposti ad affrontare itinerari formativi che conducono con maggiore certezza al posto di lavoro.Subito dopo questo ostacolo ne vanno affrontati altri ancora, che, però, rientrano all'interno di un disegno di politiche attive del lavoro che si rivela drammaticamente assente nelle regioni meridionali.
Il mancato raccordo - in fase preliminare di analisi dei fabbisogni e in sede operativa di interventi formativi mirati – tra istituzioni e tessuto economico e produttivo attiva un circolo negativo che si riassume in investimenti oggettivamente sprecati nel variegato mondo della formazione professionale.
Manca, dunque, un piano di interventi in grado non solo di recepire la mappa dei fabbisogni espressi dalle aziende, ma anche di tradurli – dal livello delle medie secondarie ai massimi vertici dei master e delle specializzazioni universitarie – in modelli didattici in piena sintonia con le vocazioni produttive del territorio.
È in questa direzione che Confindustria Salerno sta già da tempo lavorando, profondendo il massimo sforzo nella sincronizzazione della domanda e dell'offerta di lavoro nelle fasi che rappresentano le due facce della stessa medaglia: da un lato l'indispensabile azione di orientamento al lavoro dei giovani che si apprestano a compiere scelte importanti per il proprio futuro; dall'altro il dialogo diretto delle imprese con le scolaresche.
Le due manifestazioni promosse da Confindustria nazionale e organizzate dalla nostra territoriale – il "Pmi Day" e "Orientagiovani" che hanno avuto luogo rispettivamente il 23 e 27 novembre scorsi –colgono, quindi, l'esigenza di dare risposte concrete agli scenari drammatici e preoccupanti che abbiamo davanti.Creare le condizioni per contrastare in maniera lucida e lungimirante la deriva della mancanza di lavoro e, purtroppo, di prospettive per le giovani generazioni è un dovere civico, prima ancora che una reazione di carattere sistemico alla grave crisi economica in atto.

Download PDF
Costozero: scarica la rivista in formato .pdf
Dicembre - 2790 Kb
 

Cheap oakleys sunglassesReplica Watcheswholesale soccer jerseyswholesale jerseysnike free 3.0nike free runautocadtrx suspension trainingbuy backlinks
Direzione e Redazione: Assindustria Salerno Service s.r.l.
Via Madonna di Fatima 194 - 84129 Salerno - Tel. (++39) 089.335408 - Fax (++39) 089.5223007
Partita Iva 03971170653 - redazione@costozero.it